lunedì 30 maggio 2011

Bla nótt yfir himininn... Bla nótt yfir mér...

E sentire che qualcosa è rimasto là. Che non puoi più essere la stessa, che non vuoi esserlo. Sorprenderti a cercare tratti orientali nei volti delle persone per strada, ridere di te stessa e sentirti stupida.

Tu, sola, insieme a quella musica che hai voluto legare all'immagine di quel sole, di quel colore. Desiderare Bangkok in continuazione. Ripensare a quelle sensazioni, a come eri serena e libera. Mille e mille fotogrammi che ti scorrono nel cervello, visioni e percezioni che sono ancora vivissime nel cervello... e nel cuore.

Credo di avere il mal 'Asia...

5 commenti:

iaia ha detto...

C'è chi ha il mal d'Africa, tu invece hai il mal d'Asia!
Da quando sei tornata ho notato che sei molto melanconica, ti ha colpito la Thailandia, caspita :)

giardigno65 ha detto...

ti capisco ...

silvia.paperblog ha detto...

Buongiorno,
Ti contatto tramite commento perché non ho trovato nessun altro modo per farlo.
Vorrei farti conoscere il servizio Paperblog, http://it.paperblog.com che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete. I tuoi articoli mi sembrano adatti a figurare tra le pagine del nostro magazine e mi piacerebbe che tu entrassi a far parte dei nostri autori.

Sperando di averti incuriosito, ti invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

Silvia

silvia [at] paperblog.com
Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
http://it.paperblog.com

Miss Look ha detto...

Ciao,
segnaliamo alle blogger più interessanti un concorso nazionale dedicato al look e ti invitiamo a partecipare per diventare Miss Look 2011! ;)
Iscrivendoti puoi anche promuovere il tuo blog nel tuo profilo! Molte fashion blogger stanno già partecipando! Visita www.misslook.it
Per maggiori informazioni puoi contattarci a info@misslook.it

Buon lavoro!
Priscilla Rossini
Ufficio stampa Miss Look
Sito: www.misslook.it
Pagina Facebook: http://www.facebook.com/MissLook.it

Janov ha detto...

Sei il sesto risultato su google. E hai dannatamente ragione su ogni singola parola scritta. We're screwed