venerdì 18 febbraio 2011

Della tesi, di Woody Allen e di altre faccende in cui sono affaccendata...


Mentre le note dei La Crus risuonano terapeutiche nel cervello, trovo il tempo (e l'ispirazione) per buttare giù due righe a testimonianza della mia imperitura presenza su questa terra.

A 28 anni mi sono innamorata. E sì. Non l'avrei mai detto, ne immaginato, ma sì, è successo. Mi sono innamorata di Woody Allen. Non che non avessi mai visto suoi film (i più recenti), ma l'altra sera, guardando Manhattan, è scoccata la scintilla. Mai - MAI - ho trovato tanto piacere nell'ascoltare un film, che ho trovato perfetto in tutto. Fotografia meravigliosa, sceneggiatura impareggiabile. Un assoluto capolavoro. New York meriterebbe di essere visitata solo per questo film in cui, vista attraverso gli occhi di Allen, è di una bellezza commovente.
E i dialoghi... I dialoghi, le parole, sono la vera meraviglia di questo film... Divertenti, geniali, perfetti. Lo riguarderei all'infinito (se non dovessi vedere prima altri capolavori di Allen che ancora mi mancano e sono sicura adorerò)... Se non lo avete ancora visto fatelo, assolutamente!


A parte Woody Allen il resto delle mie giornate è di interesse pari a zero. Tesi, e blog, e tesi, ancora tesi, poi blog, e così via, all'infinito, vivo davanti al mac ormai, e la settimana prossima ci dormirò pure considerato la mole allucinante di lavoro che Grazia mi ha affibbiato... Ma non mi lamento. Mi sto lamentando? Sì? Ok la faccio finita.
Per il momento vi saluto, sperando di non essere costretta a far passare altri venti giorni prima di ripassare da qui...

5 commenti:

Claudia C. - Enjoycameralife! ha detto...

Di Allen ti consiglio di vedere "Io ed Annie"!!! Sono certa che te ne innamorerai :)

Strawberryblonde ha detto...

dopo la tesi c'è la laurea...pensa a questo e avrai più forza per andare avanti! Adoro i suoi film. genio puro secondo me.

I am not a girl I am not a gamer ha detto...

Di Allen consiglio anche Zelig, film magnifico sul conformismo.

Margherita ha detto...

Anche io condivido questo tuo amore totale per Woody e per Manhattan in particolare :D
Tutto ciò che hai scritto è perfettamente vero!

Francesca ha detto...

Manhattan è un film meraviglioso, è una dichiarazione di amore fatta da Woody verso questo distretto di NY. Ogni inquadratura è strutturata in modo da poterlo esaltare...e poi le battute sono geniali, perfettamente studiate, in grado di stupire lo spettatore lungo tutta la durata del film. Memorabile la scena che citi con la foto che hai scelto per il post. =)